Seminario di apertura progetto BIOSUR

Ven, 12/10/2012

Venerdì 12 ottobre 2012, presso i locali dell’impianto del Consorzio Cuoiodepur SpA, si è tenuto iI seminario di apertura ufficiale del progetto BIOSUR (Rotating bioreactors for sustainable hydrogen sulphide removal).

Nel corso del seminario di presentazione del progetto, i relatori di ciascun partner (Dr. Gualtiero Mori per Cuoiodepur, Dr. Giulio Munz e Ing. Alberto Mannucci per Università di Firenze, Dr.ssa Claudia Vannini per Università di Pisa e Ing. Gabriele D’Elia per Italprogetti) hanno illustrato gli aspetti salienti del progetto stesso, i principi di funzionamento della tecnologia, i vantaggi da un punto di vista economico e ambientale e le opportunità offerte da questa soluzione innovativa per una gestione più efficiente del trattamento degli effluenti nel distretto conciario ed in altri ambiti applicativi. 

I lavori della giornata di studio sono stati introdotti dal Presidente del Consorzio Cuoiodepur  Michele Matteoli che ha evidenziato la valenza  del progetto, nell’ottica di quell’interesse che da sempre  ha visto impegnato il consorzio  nella ricerca di processi e tecnologie all’avanguardia, che hanno consentito di raggiungere nel tempo elevati standard di qualità nel trattamento delle acque reflue conciarie e nel contenimento dell’impatto ambientale e  ha sottolineato la notevole importanza strategica di iniziative come questa in cui il mondo della ricerca e le aziende si ritrovano nella condivisione di obiettivi tesi a migliorare la competitività dei distretti industriali italiani unitamente alla loro sempre maggiore eco sostenibilità.

Al termine del seminario, il project manager del progetto Biosur, Gualtiero Mori, ha guidato la visita all’impianto di depurazione Cuoiodepur in generale e alla piattaforma di trattamento degli effluenti gassosi in particolare.